blurred cannabis background
Cover skewed lines

Cos’è il sistema endocannabinoide?

Il sistema endocannabinoide è un regolatore omeostatico dell’attività neuronale e di quasi ogni altro sistema psicologico del corpo. Svolge un’azione regolatrice sul dolore, sulle infiammazioni, sulla memoria, sulle emozioni, sul sonno e sulle funzioni metaboliche.

Comprende una vasta rete di recettori nel cervello, sistema nervoso centrale e periferico e componenti simili alla cannabis chiamati endocannabinoidi.

È stato paragonato ad un interruttore, perennemente a lavoro per portare equilibrio quando c’è troppa o troppo poca attività nel corpo.

Le piante cannabinoidi come CBD e THC interagiscono con il sistema endocannabinoide, e i ricercatori credono che questo possa spiegare alcuni degli effetti psicologici riportati dopo l’uso della pianta di cannabis.

Gli scienziati credono anche che, quando questo sistema non funziona correttamente, possa verificarsi uno stato di malattia. Questa è nota come Sindrome da carenza clinica di endocannabinoidi, e potrebbe essere all’origine di molti disturbi quali emicranie, fibromalgia, IBS e sclerosi multipla.

Recenti studi hanno dimostrato che i componenti attivi di altre piante come carote (Daucus carota), kava kava (Piper methyscum), New Zealand liverwort (Radula marginata), zenzero (Zingiber officinale) e pepe nero (Piper nigrum), contengono composti che interagiscono con il sistema endocannabinoide.